Seleziona una pagina

Il Consiglio dei Ministri n. 38 ha portato novità sia per quanto riguarda il pagamento della seconda rata IMU che per il pagamento degli acconti da parte dei soggetti IRES.

L’aumento degli acconti è stato confermato dalla pubblicazione del Decreto Legge n. 133 in Gazzetta Ufficiale –  Serie Generale n.281 del 30-11-2013.

Il Governo solo per questi contribuenti ha previsto il differimento della scadenza al 10 dicembre. Ricordo inoltre che comunque sono confermati gli aumenti degli acconti Irpef, Irap e Ires di dicembre.

Le scadenze e le nuove percentuali

2 dicembre

Scadenza degli acconti Irpef e Irap per le persone fisiche nella misura del 100%.

Scadenza del secondo acconto della cedolare secca sugli affitti, calcolata sul 95%.

10 dicembre

Scadenza degli acconti Ires e Irap per le imprese, le banche e le assicurazioni.  Le imprese pagheranno l’acconto nella misura del 102,50% le altre nella misura del 130%

0