Seleziona una pagina

Gli imprenditori individuali devono obbligatoriamente comunicare il proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) al Registro delle Imprese. L’obbligo è previsto dal Dl n. 179 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 19 ottobre 2012.

L’obbligo è entrato in vigore dal 20 ottobre, pertanto chi vorrà costituire la propria impresa dovrà necessariamente creare e comunicare anche il proprio indirizzo Pec. Chi non adempie all’obbligo vedrà la sospensione della pratica per tre mesi, salvo comunicazione dell’indirizzo. Se non si adempie entro questo termine, la pratica sarà rifiutata dal Registro delle Imprese.

Le imprese individuali già costituite e non soggette a procedure concorsuali alla data del 20 ottobre(e che non abbiano comunicato l’indirizzo di posta elettronica certificata al momento della creazione della ditta) avranno tempo fino al 31 dicembre 2013 per inviare il dato alle Camere di Commercio.

Entro sei mesi dall’entrata in vigore del Decreto legge dovrebbe vedere la luce l’Indice nazionale degli indirizzi di posta elettronica certificata (INI-PEC) delle imprese e dei professionisti presso il Ministero dello Sviluppo Economico. Questo indice dovrebbe: ‘favorire la presentazione di istanze, dichiarazioni e dati, nonche’ lo scambio di informazioni e documenti tra la pubblica amministrazione e le imprese e i professionisti in modalità telematica’. 

L’augurio è che la Posta Elettronica Certificata possa diffondersi ulteriormente per permettere lo scambio di certificazioni e/o altri documenti elettronici tra imprese, professionisti e Pubblica Amministrazione. Questo avverrà sicuramente tramite la comprensione delle potenzialità e l’uso di questi strumenti, a prescindere dalla creazione di elenchi o indici.

Seguimi su twitter per essere sempre aggiornato ed iscriviti alla newsletter!

0